perché un e-book?

Perché un e-book? Ovvio, perché sono una sconosciuta e nessuno mi prende in considerazione.

Ho già avuto, negli anni passati, una breve esperienza con una piccola casa editrice (ovviamente a pagamento) che ha pubblicato il mio primo libro “Una storia ritrovata” e, a quell’epoca, la mia scarsa esperienza nel campo mi ha fatto toccare il cielo con un dito perché pensavo che aver pubblicato con una casa editrice significasse riuscire a vendere e a farsi conoscere. Mi vedevo già fare il giro delle librerie per promuovere il mio libro, seduta a firmare le copie.

Così non è stato.

La mia opera non è stata accolta con il giusto peso, non è stata fatta campagna pubblicitaria e non c’è stata la volontà, da parte della casa editrice, di mandarla avanti. Troppe spese a fronte di uno scarso margine di guadagno? (vedi articolo “Alle origini storiche dell’attuale crisi editoriale in Italia”).

https://ilrifugiodellircocervo.wordpress.com/2017/11/06/alle-origini-storiche-dellattuale-crisi-editoriale-in-italia

In effetti la percentuale di lettori in Italia è agli ultimi posti in Europa e una novità, un autore esordiente, raramente si traduce in un successo editoriale. Nessuno rischia più. Così la fatica di promuovere il mio libro è caduta tutta sulle mie spalle.

Nonostante i mie sforzi il libro non è mai arrivato nelle librerie, forse perché alcune librerie non svolgono il loro lavoro con amore o perché manca la voglia di cercarlo e se si riesce a trovarlo i tempi di attesa sono lunghissimi.

https://oneelpis.com/2017/11/04/la-dura-vita-della-piccola-editoria-fantasma

Non mi sono scoraggiata, pensando che all’inizio è così per tutti, e sono riuscita a fare due presentazioni nel 2014 alla libreria Laterza di Bari e al Bistrot del Teatro Quirino di Roma ma tutte le altre mie richieste, rivolte all’editore, di organizzare presentazioni nelle librerie sono sempre cadute nel vuoto e, alla mia richiesta di spiegazioni sul perché non si riusciva ad organizzarle mi è stato risposto

“perché non è stato trovato terreno fertile per promuovere il libro”

eppure, nel mio piccolo ho avuto dei riscontri più che positivi sul mio lavoro …

Scoraggiata dalla mancanza di sostegno non ho proseguito il mio cammino nella promozione del libro. Così i miei sogni si sono infranti dopo neanche un anno. Risultato: ho venduto 69 libri in totale (grazie alle mie conoscenze) e ne ho regalati 50. Un fallimento! Non sono rientrata nelle spese (perché tutti gli oneri, ovviamente, erano a carico mio) e non ho visto neanche un centesimo!

Mi sono scoraggiata ed ho pensato di lasciar perdere … non sarei mai diventata una scrittrice!

Non sarei mai diventata una scrittrice ma ho continuato a farlo per me, per i miei figli, per non lasciar cadere nel dimenticatoio una storia di famiglia degna di essere ricordata. Così ho ripreso il mio libro, ho aggiunto dei capitoli relativi ad episodi che man mano si aggiungevano alla storia di mio nonno e ne ho fatto una nuova edizione più ricca a cui ho aggiunto anche le foto che l’editore non aveva ritenuto opportuno inserire nel libro perché il costo sarebbe stato, ovviamente, maggiore.

Così mi sono rimessa in gioco e, siccome credo enormemente nel mio progetto, ho deciso di autopubblicarmi con un e-book perché la verità è che se non sei conosciuto è inutile mandare un manoscritto ad una casa editrice perché, ahimè, rimarrà nell’enorme lista di manoscritti che non sarà mai letto.

Please follow and like us:
0

One thought on “perché un e-book?

  • There are definitely a whole lot of details like that to take into consideration. That is a great level to deliver up. I provide the thoughts above as basic inspiration however clearly there are questions just like the one you convey up where the most important factor can be working in sincere good faith. I don?t know if finest practices have emerged round things like that, however I’m certain that your job is clearly identified as a fair game. Each boys and girls feel the impression of just a second’s pleasure, for the rest of their lives.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *